Ecco i vincitori del Premio Innovazione Telespazio 2022

14 marzo 2022

Valorizzare l’innovazione di Telespazio nell’ambito dell’intero gruppo Leonardo così da sviluppare e valorizzare idee provenienti da tutto il mondo.

È questo l’obiettivo del Premio Innovazione Telespazio, prima fase del premio Innovazione di Leonardo, i cui vincitori sono stati premiati nei giorni scorsi dall’Amministratore delegato Luigi Pasquali, da Marco Brancati, Head of Innovation and Technological Governance, e da Maurizio Corselli, Head of Human Resources and Organisation.

Nato nel 2004 per valorizzare il patrimonio di conoscenze e promuovere la proprietà intellettuale all’interno del Gruppo Leonardo, quest’anno il Premio Innovazione Telespazio è giunto alla sua sedicesima edizione. I team in competizione, in particolare, formati da partecipanti provenienti da tutti i Paesi dove Telespazio opera nel mondo e dalle diverse controllate del Gruppo, si sono sfidati nelle due categorie in gara, Risultati Tecnologici e Risultati di Prodotto.

Nell’ambito della prima categoria, Risultati Tecnologici, il premio è stato assegnato alla proposta “Mission integration projects for future Lunar Exploration Services”, incentrata sul progetto Lunar Communication and Navigation Services sviluppato nell’ambito dell'iniziativa Moonlight dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA).

L'obiettivo del progetto è studiare un'infrastruttura di servizi per abilitare il crescente numero di missioni e imprese commerciali che avranno come obiettivo la Luna nei prossimi decenni, minimizzando i costi per tutte le future missioni lunari. Diverse tecnologie sono affrontate in questo studio, relative a diversi segmenti dell'intero sistema, sia per i servizi di comunicazione che di navigazione: Earth Ground Segment, Lunar Space Segment, Moon Surface Segment e Lunar User Segment.

Il team vincitore è guidato da Giuseppe Tomasicchio ed è composto da Carlo Albanese, Luca Andolfi, Davide Apponi, Massimo Capozzi, Dario Castagnolo, Alessandra Ceccarelli, Alessia De Matteis, Paolo Fortini, Koen Geurts, Fabrizio Paolillo, Filippo Rodriguez e Luca Spazzacampagna.

Per la seconda categoria, Risultati di Prodotto, il premio è andato invece al progetto “St Lucia GIC: an early warning system to predict and manage the consequences of extreme weather events”, che vede team leader Paolo Berardone e come membri del team Mauro Di Donna, Domenico Grandoni, Carlo Morucci, Paola Darma Maria Nicolosi, Daniele Pellegrino, Dino Quattrociocchi e Vincenzo Scotti.

Il Geo Information Centre (GIC) progettato e sviluppato per il governo di Santa Lucia è una nuova soluzione all'avanguardia per aumentare la capacità di allerta delle autorità locali in caso di eventi alluvionali, e per una rapida valutazione dei danni dopo che l'evento si è verificato.

Il GIC si basa su una potente combinazione di diverse fonti di informazione sia generiche, disponibili pubblicamente come i bollettini NOAA o altre reti internazionali e i social media, sia attraverso sistemi di alta precisione, come i radar meteo locali, le stazioni pluviometriche e i satelliti ottici/radar.

Ora i progetti passeranno alla seconda fase della competizione, dove potranno concorrere per l'assegnazione del Premio Innovazione Leonardo 2022.

Nell’ambito delle numerose proposte ricevute, sono stati selezionati tre progetti meritevoli di menzione speciale. Si tratta di particolare di T-DROMES, una soluzione digitale end-to-end che permette di scalare l'uso dei droni in complesse operazioni VLOS e BVLOS con un modello di business "Drone-as-a-Service", guidato da Corrado Orsini, il progetto IMPACT (aI Methodology to imProve mApping produCTion), un sistema avanzato che sfrutta le più recenti tecniche di analisi basate su Computer Vision e Intelligenza Artificiale per semplificare e velocizzare il lavoro di produzione cartografica massiva, guidato da Giorgio Pasquali di e-GEOS e, infine, NAVTIMING - Resilient, Trustworthy, Ubiquitous Time Transfer, nato con l’obiettivo di sviluppare e dimostrare una soluzione ibrida (satellitare e terrestre) innovativa ed efficace per la diffusione, il trasferimento e la sincronizzazione del tempo, al fine di fornire in modo economico servizi di temporizzazione per le future applicazioni, guidato da Martin Bransby di Telespazio UK.

Altre notizie e storie

21.06.2022
Telespazio all'ILA Berlin: lo Spazio è sempre più vicino alla Terra

Dal 22 al 26 giugno agenzie spaziali, aziende aerospaziali e le istituzioni di tutto il mondo si ritroveranno all’ILA di Berlino per condividere loro innovazioni e prodotti.  Anche Telespazio, attraverso la controllata Telespazio Germany, sarà presente all’evento.

20.06.2022
Telespazio firma un contratto con l’ESA per lo sviluppo di I*STAR, servizio innovativo per l’accesso ai dati di osservazione della Terra

Telespazio ha firmato un contratto con l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) per lo sviluppo di I*STAR, un servizio innovativo basato su tecniche di intelligenza artificiale su cloud in grado di migliorare e facilitare l'uso dei satelliti di osservazione della Terra.

17.06.2022
SICRAL 3: Telespazio e Thales Alenia Space siglano contratto con Segredifesa per proseguire le attività per la realizzazione del nuovo sistema e del relativo segmento di terra

Telespazio e Thales Alenia Space hanno firmato un ulteriore contratto con il Ministero della Difesa per la realizzazione del sistema di telecomunicazioni satellitari sicure SICRAL 3 e del relativo segmento di terra.

13.06.2022
Telespazio e OneWeb insieme a Eurosatory 2022

Telespazio e OneWeb presentano a Eurosatory 2022, che prende il via oggi a Parigi, la loro partnership per la fornitura di servizi di comunicazione ai clienti governativi.

21.06.2022
Telespazio all'ILA Berlin: lo Spazio è sempre più vicino alla Terra

Dal 22 al 26 giugno agenzie spaziali, aziende aerospaziali e le istituzioni di tutto il mondo si ritroveranno all’ILA di Berlino per condividere loro innovazioni e prodotti.  Anche Telespazio, attraverso la controllata Telespazio Germany, sarà presente all’evento.

20.06.2022
Telespazio firma un contratto con l’ESA per lo sviluppo di I*STAR, servizio innovativo per l’accesso ai dati di osservazione della Terra

Telespazio ha firmato un contratto con l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) per lo sviluppo di I*STAR, un servizio innovativo basato su tecniche di intelligenza artificiale su cloud in grado di migliorare e facilitare l'uso dei satelliti di osservazione della Terra.

17.06.2022
SICRAL 3: Telespazio e Thales Alenia Space siglano contratto con Segredifesa per proseguire le attività per la realizzazione del nuovo sistema e del relativo segmento di terra

Telespazio e Thales Alenia Space hanno firmato un ulteriore contratto con il Ministero della Difesa per la realizzazione del sistema di telecomunicazioni satellitari sicure SICRAL 3 e del relativo segmento di terra.

13.06.2022
Telespazio e OneWeb insieme a Eurosatory 2022

Telespazio e OneWeb presentano a Eurosatory 2022, che prende il via oggi a Parigi, la loro partnership per la fornitura di servizi di comunicazione ai clienti governativi.