Telespazio partner di UniBo per un master dedicato ai giovani talenti del settore spaziale

05 agosto 2020

Telespazio è partner del Master di II° livello in “Space missions science, design and applications” organizzato dall’Università di Bologna per creare i nuovi professionisti del settore spaziale del futuro.

Il punto di partenza dell’innovazione è la capacità di sviluppare competenze ed accrescere le conoscenze nei giovani talenti.

Per questo motivo Telespazio collabora da anni con Università e Centri di Ricerca (nazionali e internazionali) per costruire percorsi di alta formazione attraverso docenze specializzate, tirocini e master che possano alimentare il circolo virtuoso dell’innovazione.

Ultima in ordine di tempo è la partnership tra Telespazio ed Alma Mater Studiorum - Università di Bologna per il Master di II° livello in “Space missions science, design and applications (SPICES)”, previsto per l’Anno Accademico 2020/21.

Il Master, rivolto a ingegneri, astrofisici ed in generale a tutti i laureati in discipline scientifiche e tecnologiche, è aperto a giovani di tutto il mondo e si pone l’obiettivo di formare i futuri professionisti del settore spaziale, fornendo loro le basi per comprendere tutte le fasi di una missione: l’ideazione, la fase di progetto e sviluppo, le operazioni ed il ritorno scientifico.

Grazie ad un approccio multisciplinare e all’esperienza di coordinatori e docenti, il Master SPICES mira a creare un forte collegamento tra l’approccio scientifico, l’ambito tecnologico ed il settore applicativo, e fornire così un quadro completo e integrato degli elementi che caratterizzano una missione spaziale.

Il Master “Space missions science, design and applications” dell’Università di Bologna è erogato in lingua inglese ed è organizzato in due fasi. La prima, dalla durata di 360 ore, prevede lezioni, seminari e workshop tenuti da docenti ed esperti di alto profilo scientifico e comprovata esperienza.

La seconda fase è invece dedicata al training sul campo e gli studenti potranno svolgere uno stage professionalizzante presso istituzioni spaziali o scientifiche oppure nelle aziende partner, tra cui la stessa Telespazio.

Formazione e innovazione

 

Il Master “Space missions science, design and applications” si aggiunge agli altri percorsi di formazione di cui Telespazio è già partner da tempo e che negli anni hanno rappresentato una vera e propria fucina di giovani talenti.

Grazie alla partnership con l’Università di Bologna, Telespazio amplia ora ancora di più le collaborazioni nel campo della formazione, che contemplano il mondo spaziale a 360°, dalle operazioni al diritto, fino ad arrivare alla geoinformazione ed alla navigazione, ma anche tutti i nuovi settori innovativi dove l’azienda opera, come ad esempio quello dei droni.

Altre notizie e storie

15.02.2024
È rientrato in atmosfera il satellite AGILE dell’ASI, gestito in orbita per 17 anni da Telespazio

Dopo 17 anni di attività, il satellite scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) AGILE (Astrorivelatore Gamma a Immagini LEggero) è rientrato in atmosfera. La “passivazione” del satellite, come richiesto dalle norme internazionali, era stata correttamente eseguita il 18 gennaio scorso dai tecnici di Telespazio dal Centro spaziale del Fucino.

14.02.2024
Grazie a droni e satelliti, Telespazio Ibérica contribuirà alla prevenzione degli incendi nelle isole Canarie

Telespazio Ibérica, insieme all’azienda andalusa Pegasus Aero Group, guiderà un progetto promosso dal governo delle isole Canarie finalizzato allo sviluppo di soluzioni innovative per la lotta agli incendi e alla protezione della biodiversità grazie all’uso di dati satellitari e provenienti da droni.

29.01.2024
Il Centro Spaziale del Fucino accoglie la visita del DG Industria della Difesa e Spazio della Commissione Europea Timo Pesonen

Lo scorso 26 gennaio, il Centro Spaziale del Fucino ha accolto la visita del Direttore Generale Industria della Difesa e Spazio della Commissione Europea Timo Pesonen e di una delegazione composta da rappresentati della Commissione Europea, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dello Sviluppo Economico (MIMIT) e dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

23.01.2024
Assegnato a un team industriale guidato da Telespazio uno studio sui futuri servizi di osservazione della terra dell'UE per uso governativo

Oggi 23 gennaio 2024 nel corso della European Space Conference di Bruxelles, Telespazio, in qualità di leader di un consorzio di società europee, ha siglato il contratto “Study on potential EU Earth-Observation services for governmental use” con la Commissione Europea, DG-DEFIS,  sulla fattibilità di un servizio nel campo della sicurezza e della difesa in grado di valorizzare l’eterogenea moltitudine di dati disponibili, tra cui i dati forniti dai satelliti di osservazione della Terra dell’Unione Europea.

15.02.2024
È rientrato in atmosfera il satellite AGILE dell’ASI, gestito in orbita per 17 anni da Telespazio

Dopo 17 anni di attività, il satellite scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) AGILE (Astrorivelatore Gamma a Immagini LEggero) è rientrato in atmosfera. La “passivazione” del satellite, come richiesto dalle norme internazionali, era stata correttamente eseguita il 18 gennaio scorso dai tecnici di Telespazio dal Centro spaziale del Fucino.

14.02.2024
Grazie a droni e satelliti, Telespazio Ibérica contribuirà alla prevenzione degli incendi nelle isole Canarie

Telespazio Ibérica, insieme all’azienda andalusa Pegasus Aero Group, guiderà un progetto promosso dal governo delle isole Canarie finalizzato allo sviluppo di soluzioni innovative per la lotta agli incendi e alla protezione della biodiversità grazie all’uso di dati satellitari e provenienti da droni.

29.01.2024
Il Centro Spaziale del Fucino accoglie la visita del DG Industria della Difesa e Spazio della Commissione Europea Timo Pesonen

Lo scorso 26 gennaio, il Centro Spaziale del Fucino ha accolto la visita del Direttore Generale Industria della Difesa e Spazio della Commissione Europea Timo Pesonen e di una delegazione composta da rappresentati della Commissione Europea, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dello Sviluppo Economico (MIMIT) e dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

23.01.2024
Assegnato a un team industriale guidato da Telespazio uno studio sui futuri servizi di osservazione della terra dell'UE per uso governativo

Oggi 23 gennaio 2024 nel corso della European Space Conference di Bruxelles, Telespazio, in qualità di leader di un consorzio di società europee, ha siglato il contratto “Study on potential EU Earth-Observation services for governmental use” con la Commissione Europea, DG-DEFIS,  sulla fattibilità di un servizio nel campo della sicurezza e della difesa in grado di valorizzare l’eterogenea moltitudine di dati disponibili, tra cui i dati forniti dai satelliti di osservazione della Terra dell’Unione Europea.