L’occhio italiano nello spazio vede per la prima volta il nuovo Ponte di Genova

30 aprile 2020

COSMO-SkyMed, costellazione dell’Agenzia Spaziale Italiana e della Difesa realizzata dalle aziende di Leonardo, ha prodotto la prima immagine del nuovo ponte di Genova, completato con l’installazione dell’ultima campata lo scorso 28 aprile.

e-GEOS (joint venture tra Telespazio e Agenzia Spaziale Italiana) ha acquisito l’immagine della struttura alle 19:26 italiane (17:26 UTC) del 29 aprile.

L’immagine panoramica, con il dettaglio con pixel per 1 metro, mostra il ponte oramai completato in tutti i suoi 1067 metri di lunghezza.

COSMO-SkyMed, un programma finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana e dal Ministero della Difesa, è frutto ed espressione delle migliori competenze dell’industria spaziale italiana, con Leonardo e le sue joint venture Thales Alenia Space e Telespazio.

La prima generazione conta quattro satelliti, mentre il primo satellite della seconda generazione è stato lanciato nel dicembre 2019.

e-GEOS riceve, elabora e commercializza le immagini in tutto il mondo.

Altre notizie e storie

24.06.2020
Thuraya e Telespazio: una partnership per la distribuzione globale di servizi mobili satellitari

Thuraya, società di servizi mobili satellitari controllata dal gruppo emiratino Al Yah Satellite Communications Company (Yahsat), ha firmato un accordo di partnership con Telespazio per la distribuzione in tutto il mondo dei suoi prodotti e servizi.

19.06.2020
Telespazio ed e-GEOS coinvolte nel Programma Europeo per lo Sviluppo Industriale della Difesa

e-GEOS guiderà un team industriale europeo per sviluppare PEONEER, piattaforma innovativa di Intelligence, Surveillance and Reconnaissance con dati di osservazione della Terra. Telespazio parteciperà con Leonardo, Thales Alenia Space ed altre aziende europee allo sviluppo di GEODE (Galileo for EU Defense).

17.06.2020
Giornata Mondiale contro la desertificazione e la siccità

Oggi 17 giugno è la “Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione e alla siccità”, ricorrenza istituita dall’ONU nel 1995 per sensibilizzare sulla responsabilità collettiva nell’utilizzo sostenibile dell’acqua e di prevenire la desertificazione e la siccità.

15.06.2020
A Milano le “isole di calore” si combattono con i dati satellitari

e-GEOS, una società Telespazio e ASI, ha partecipato al progetto Life METRO Adapt della Città Metropolitana di Milano per la comprensione del fenomeno delle “isole di calore” . Un esempio virtuoso di come l'uso dei dati satellitari e dei dati sulla popolazione può migliorare la vita di tutti noi e combattere il cambiamento climatico.

24.06.2020
Thuraya e Telespazio: una partnership per la distribuzione globale di servizi mobili satellitari

Thuraya, società di servizi mobili satellitari controllata dal gruppo emiratino Al Yah Satellite Communications Company (Yahsat), ha firmato un accordo di partnership con Telespazio per la distribuzione in tutto il mondo dei suoi prodotti e servizi.

19.06.2020
Telespazio ed e-GEOS coinvolte nel Programma Europeo per lo Sviluppo Industriale della Difesa

e-GEOS guiderà un team industriale europeo per sviluppare PEONEER, piattaforma innovativa di Intelligence, Surveillance and Reconnaissance con dati di osservazione della Terra. Telespazio parteciperà con Leonardo, Thales Alenia Space ed altre aziende europee allo sviluppo di GEODE (Galileo for EU Defense).

17.06.2020
Giornata Mondiale contro la desertificazione e la siccità

Oggi 17 giugno è la “Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione e alla siccità”, ricorrenza istituita dall’ONU nel 1995 per sensibilizzare sulla responsabilità collettiva nell’utilizzo sostenibile dell’acqua e di prevenire la desertificazione e la siccità.

15.06.2020
A Milano le “isole di calore” si combattono con i dati satellitari

e-GEOS, una società Telespazio e ASI, ha partecipato al progetto Life METRO Adapt della Città Metropolitana di Milano per la comprensione del fenomeno delle “isole di calore” . Un esempio virtuoso di come l'uso dei dati satellitari e dei dati sulla popolazione può migliorare la vita di tutti noi e combattere il cambiamento climatico.