A Telespazio UK il controllo della qualità dei dati delle missioni dell’Agenzia Spaziale Europea

Luton (UK)   02 marzo 2020

Telespazio UK si è aggiudicata un contratto quadro da 25 milioni di Euro dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA). La società gestirà le operazioni di controllo di qualità e svolgerà attività di ricerca e sviluppo su tecniche di calibrazione e validazione all'avanguardia per la verifica delle grandi quantità di dati generati dalle missioni di osservazione della Terra dell'ESA

Finanziato dall’ESA, il contratto vede Telespazio UK alla guida per i prossimi 5 anni di un team paneuropeo composto da partner industriali e scientifici, tra i quali Serco UK, il National Physical Laboratory e l'Istituto Meteorologico Finlandese.

Il servizio, che sarà fornito sia in loco che in remoto dalla sede ESRIN dell'ESA a Frascati (Roma), comprende una vasta gamma di missioni satellitari in campo ottico, radar, atmosferico e altimetrico. Tra queste:

•        missioni operative dell'ESA come CryoSat-2, SMOS e Proba-V;

•        missioni storiche dell'ESA come Envisat (AATSR, ASAR, MERIS, SCIAMACHY, GOMOS, RA-2 / MWR e MIPAS), ERS 1/2 (ATSR-1/2, SAR, RA / MWR, GOME) e GOCE;

•        missioni per conto di terzi, nelle quali l'ESA ha accordi con altre nazioni per rendere disponibili i dati. Tali set di dati comprendono quelli generati da Landsat 1-7, SeaWiFS, AVHRR, Nimbus-7, Seasat (USA), ALOS, MOS, JERS (Giappone), ODIN (Svezia) e OceanSat-2 (India).

In particolare, per questo servizio Telespazio UK ha introdotto l'Intelligenza Artificiale (AI) nel processo di controllo della qualità dei dati, un’importante evoluzione necessaria per garantire l’elevata e costante qualità delle informazioni e per gestire un volume di dati in costante aumento.

Il servizio è anche caratterizzato da un'attenzione particolare per la ricerca e sviluppo nel settore della metrologia, in cui il National Physical Laboratory sta sviluppando coefficienti di calibrazione inter-satellite che possono permettere l'uso di dati provenienti da più missioni per comprendere i cambiamenti nel sistema terrestre, compresi i segnali dei cambiamenti climatici.

Marco Folino, Amministratore Delegato di Telespazio UK, ha dichiarato: "Siamo orgogliosi di proseguire il nostro rapporto di collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea, e fornire importanti servizi in grado di garantire a una utenza globale dati di osservazione della Terra di altissima qualità".

Beth Greenaway, Responsabile per l'Osservazione della Terra e del Clima presso l'UK Space Agency, ha dichiarato: “Il Regno Unito sta investendo somme ingenti nei programmi spaziali dell'ESA e dispone di capacità satellitari leader a livello mondiale nell’Osservazione della Terra, fondamentali per aiutarci ad affrontare i cambiamenti climatici e altre grandi sfide. La capacità di Telespazio UK di innovare e includere l'IA nel controllo della qualità dei dati satellitari mostra come questo settore britannico sia in rapida crescita e si stia adattando alle nuove tecnologie, aprendo la strada al loro uso".

Philippe Goryl, Responsabile del Dipartimento Prestazioni dei Sensori, Prodotti e Algoritmi dell’ESRIN, ha dichiarato: “La qualità dei dati è al centro del nostro programma di Osservazione della Terra. L'ESA s’impegna a fornire dati di elevata qualità che possano essere considerati   come riferimento in tutto il mondo. In questo contesto, Telespazio UK è un partner chiave su cui possiamo contare per assicurarci che i dati ESA rimangano al vertice degli standard di qualità, ma anche per sviluppare e applicare metodi nuovi e innovativi che si adattano a evoluzioni rapide e impegnative. Per questo nuovo servizio, Telespazio UK gestisce un grande team che si avvale delle migliori capacità europee, assicurando la qualità superiore dei dati di osservazione della Terra per il clima e un numero crescente di applicazioni operative”.

Altre notizie e storie

01.06.2020
Festa della Repubblica italiana, l’omaggio di Telespazio al Tricolore

Per celebrare la Festa della Repubblica Italiana, il 2 giugno, Telespazio ha illuminato con i colori della bandiera italiana l’antenna più grande del Centro spaziale del Fucino, in Abruzzo, per lanciare un messaggio di augurio a tutto il Paese.

27.05.2020
Ecco MISTRAL, il sistema di rientro atmosferico smart per minisatelliti

Il Distretto Aerospaziale della Campania e Telespazio presentano un innovativo progetto di ricerca e sviluppo.

08.05.2020
Paolo Minciacchi è il nuovo Amministratore Delegato di e-GEOS

Il Consiglio di Amministrazione di e-GEOS, una joint venture tra Telespazio (80%) e Agenzia Spaziale Italiana (20%), ha nominato oggi Paolo Minciacchi nuovo Amministratore Delegato della società.

30.04.2020
L’occhio italiano nello spazio vede per la prima volta il nuovo Ponte di Genova

COSMO-SkyMed, costellazione dell’Agenzia Spaziale Italiana e della Difesa realizzata dalle aziende di Leonardo, ha prodotto la prima immagine del nuovo ponte di Genova, completato con l’installazione dell’ultima campata lo scorso 28 aprile.

01.06.2020
Festa della Repubblica italiana, l’omaggio di Telespazio al Tricolore

Per celebrare la Festa della Repubblica Italiana, il 2 giugno, Telespazio ha illuminato con i colori della bandiera italiana l’antenna più grande del Centro spaziale del Fucino, in Abruzzo, per lanciare un messaggio di augurio a tutto il Paese.

27.05.2020
Ecco MISTRAL, il sistema di rientro atmosferico smart per minisatelliti

Il Distretto Aerospaziale della Campania e Telespazio presentano un innovativo progetto di ricerca e sviluppo.

08.05.2020
Paolo Minciacchi è il nuovo Amministratore Delegato di e-GEOS

Il Consiglio di Amministrazione di e-GEOS, una joint venture tra Telespazio (80%) e Agenzia Spaziale Italiana (20%), ha nominato oggi Paolo Minciacchi nuovo Amministratore Delegato della società.

30.04.2020
L’occhio italiano nello spazio vede per la prima volta il nuovo Ponte di Genova

COSMO-SkyMed, costellazione dell’Agenzia Spaziale Italiana e della Difesa realizzata dalle aziende di Leonardo, ha prodotto la prima immagine del nuovo ponte di Genova, completato con l’installazione dell’ultima campata lo scorso 28 aprile.