#T-TeC 2022: pronti, via!

21 settembre 2022

Dopo l’annuncio dello scorso luglio, la quarta edizione del #T-TeC, il contest di Open Innovation di Leonardo e Telespazio aperto a studentesse e studenti, ricercatrici e ricercatori universitari di materie STEM da tutto il mondo, entra nel vivo.

Oggi il #T-TeC 2022 è stato presentato da Luigi Pasquali, CEO di Telespazio, e Marco Brancati, Chief Technology Innovation Officer di Telespazio, nel corso di un evento organizzato allo stand di Telespazio allo IAC 2022, l’International Astronautical Congress di Parigi.

Hanno partecipato al lancio del contest anche Luca del Monte, Head of Commercialisation Department dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), Roberto Formaro, Direttore dei Programmi dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Franco Ongaro, Chief Technology Innovation Officer di Leonardo, Alfonso Pagani, Professore di Ingegneria Aerospaziale del Politecnico di Torino e delegato AIDAA per l'IAF, Davide Petrillo, Direttore Esecutivo dello Space Generation Advisory Council (SGAC) e Franco Bernelli Zazzera, Presidente del Council of European Aerospace Societies (CEAS). 

Oltre a un premio in denaro per i primi tre team classificati, per la sua quarta edizione il #T-TeC ha accettato una sfida ancora più grande, quella di trasformarsi in un vero e proprio abilitatore per l’incubazione e l’accelerazione di start-up. Per questo, il progetto considerato più pronto e maturo dalla giuria avrà la possibilità di accedere a un percorso di accelerazione attraverso la Business Innovation Factory di Leonardo: una grande occasione per trasformare la propria idea in realtà!

E non solo, perché in palio c’è anche l’occasione di accedere ad un percorso di preincubazione presso I3P, l’Incubatore Imprese Innovative Politecnico di Torino, o la possibilità di sviluppare, a seguito di un finanziamento da parte di Leonardo, la proof of concept della propria idea.

Le squadre in gara per questa edizione 2022 del #T-TeC si confronteranno su sei macrotemi legati alla sostenibilità nello Spazio e sulla Terra: “Space and Extraterrestrial Exploration”; “In Orbit Servicing towards a Circular Economy in Space”; “GeoInformation Applications and Platforms for a sustainable Earth”; “Space Domain Awareness for the Protection of Space and Ground Infrastructures”; “Secure and Resilient Communications with future technologies”; “Positioning, Navigation and Timing Infrastructures and Solutions for Earth and other celestial bodies”.

Il contest si chiuderà ufficialmente il 27 novembre, data ultima per l’invio delle proposte.

Nelle settimane successive la giuria si metterà al lavoro per decretare i vincitori, che saranno premiati il 24/25 gennaio a Bruxelles nel corso della 15° edizione dell’European Space Conference.

L’edizione 2022 del #T-TeC conta su patrocini prestigiosi: da quelli oramai storici di ESA e ASI, ai nuovi dell’Associazione Italiana di Aeronautica e Astronautica (AIDAA), dello Space Generation Advisory Council in Support of the UN Programme on Space Applications (SGAC) e del Council of European Aerospace Societies (CEAS).

Altre notizie e storie

15.02.2024
È rientrato in atmosfera il satellite AGILE dell’ASI, gestito in orbita per 17 anni da Telespazio

Dopo 17 anni di attività, il satellite scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) AGILE (Astrorivelatore Gamma a Immagini LEggero) è rientrato in atmosfera. La “passivazione” del satellite, come richiesto dalle norme internazionali, era stata correttamente eseguita il 18 gennaio scorso dai tecnici di Telespazio dal Centro spaziale del Fucino.

14.02.2024
Grazie a droni e satelliti, Telespazio Ibérica contribuirà alla prevenzione degli incendi nelle isole Canarie

Telespazio Ibérica, insieme all’azienda andalusa Pegasus Aero Group, guiderà un progetto promosso dal governo delle isole Canarie finalizzato allo sviluppo di soluzioni innovative per la lotta agli incendi e alla protezione della biodiversità grazie all’uso di dati satellitari e provenienti da droni.

29.01.2024
Il Centro Spaziale del Fucino accoglie la visita del DG Industria della Difesa e Spazio della Commissione Europea Timo Pesonen

Lo scorso 26 gennaio, il Centro Spaziale del Fucino ha accolto la visita del Direttore Generale Industria della Difesa e Spazio della Commissione Europea Timo Pesonen e di una delegazione composta da rappresentati della Commissione Europea, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dello Sviluppo Economico (MIMIT) e dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

23.01.2024
Assegnato a un team industriale guidato da Telespazio uno studio sui futuri servizi di osservazione della terra dell'UE per uso governativo

Oggi 23 gennaio 2024 nel corso della European Space Conference di Bruxelles, Telespazio, in qualità di leader di un consorzio di società europee, ha siglato il contratto “Study on potential EU Earth-Observation services for governmental use” con la Commissione Europea, DG-DEFIS,  sulla fattibilità di un servizio nel campo della sicurezza e della difesa in grado di valorizzare l’eterogenea moltitudine di dati disponibili, tra cui i dati forniti dai satelliti di osservazione della Terra dell’Unione Europea.

15.02.2024
È rientrato in atmosfera il satellite AGILE dell’ASI, gestito in orbita per 17 anni da Telespazio

Dopo 17 anni di attività, il satellite scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) AGILE (Astrorivelatore Gamma a Immagini LEggero) è rientrato in atmosfera. La “passivazione” del satellite, come richiesto dalle norme internazionali, era stata correttamente eseguita il 18 gennaio scorso dai tecnici di Telespazio dal Centro spaziale del Fucino.

14.02.2024
Grazie a droni e satelliti, Telespazio Ibérica contribuirà alla prevenzione degli incendi nelle isole Canarie

Telespazio Ibérica, insieme all’azienda andalusa Pegasus Aero Group, guiderà un progetto promosso dal governo delle isole Canarie finalizzato allo sviluppo di soluzioni innovative per la lotta agli incendi e alla protezione della biodiversità grazie all’uso di dati satellitari e provenienti da droni.

29.01.2024
Il Centro Spaziale del Fucino accoglie la visita del DG Industria della Difesa e Spazio della Commissione Europea Timo Pesonen

Lo scorso 26 gennaio, il Centro Spaziale del Fucino ha accolto la visita del Direttore Generale Industria della Difesa e Spazio della Commissione Europea Timo Pesonen e di una delegazione composta da rappresentati della Commissione Europea, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dello Sviluppo Economico (MIMIT) e dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

23.01.2024
Assegnato a un team industriale guidato da Telespazio uno studio sui futuri servizi di osservazione della terra dell'UE per uso governativo

Oggi 23 gennaio 2024 nel corso della European Space Conference di Bruxelles, Telespazio, in qualità di leader di un consorzio di società europee, ha siglato il contratto “Study on potential EU Earth-Observation services for governmental use” con la Commissione Europea, DG-DEFIS,  sulla fattibilità di un servizio nel campo della sicurezza e della difesa in grado di valorizzare l’eterogenea moltitudine di dati disponibili, tra cui i dati forniti dai satelliti di osservazione della Terra dell’Unione Europea.