Il futuro della Space Economy

27 novembre 2020

Il 25 e 26 novembre si sono tenuti gli Stati Generali della Space Economy, che hanno coinvolto i principali player del mondo dell’aerospazio italiano, tra cui Telespazio, Leonardo e Thales Alenia Space. 

Fare il punto sulla Space Economy italiana e tracciare la rotta degli obiettivi futuri. È stato questo l’obiettivo de “Gli Stati Generali della Space Economy”, organizzati da Forbes Italia, alla quale Telespazio ed e-GEOS hanno partecipato portando la loro esperienza e le idee sul futuro del settore.

Martedì 25 novembre, in particolare, Luigi Pasquali, Coordinatore Attività Spaziali di Leonardo e Amministratore Delegato di Telespazio, è intervenuto nella tavola rotonda dedicata al rapporto tra imprese e istituzioni, uno dei nodi cruciali dell’intero settore.  Nel corso del panel, alla quale hanno preso parte anche il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, On. Riccardo Fraccaro, il Responsabile Politiche Industriali e Piccole e Medie Imprese di ESA, Luca Del Monte, e il Presidente di ASI, Giorgio Saccoccia, Pasquali ha illustrato la strategia di Leonardo e di Telespazio per i prossimi anni, nella quale lo Spazio e i servizi connessi saranno sempre più essenziali.

 “Lo spazio già oggi sta diventando un dominio operativo, cioè un luogo dove si opera con delle finalità di tipo economico, strategico e di difesa, un’espansione della superficie del pianeta dove svolgere molteplici attività. Nel medio periodo la sua centralità sarà ancora più forte. Stiamo già lavorando affinché questo avvenga e sono certo che tra un paio di decenni tutto questo sarà realtà”.

Luigi Pasquali, Coordinatore Attività Spaziali di Leonardo e Amministratore Delegato di Telespazio

Il secondo panel, “Progetti Spaziali - Progettualità e concretezza: il futuro imminente dello Space-in-Italy” ha visto invece la partecipazione di Giuseppe Aridon, Head of Strategy and Competitive Analysis di Telespazio, che ha spiegato come i cambiamenti in corso nel settore siano sempre più un’occasione da cogliere per essere competitivi.

“È un momento ricco di trasformazioni e sfide per il settore Spazio. Nuovi progetti, nuovi attori e nuovi modi di fare spazio emergono e segneranno il futuro. Anche nuove modalità di collaborazione tra il settore pubblico e il settore privato, entrambi essenziali per lo sviluppo delle attività, il pubblico per il sostegno agli investimenti e all’innovazione, l’industria, l’intera filiera industriale, per continuare ad offrire risposte adeguate alle esigenze del mercato, “ringiovanendo”

Giuseppe Aridon, SVP of Strategy and Competitive Analysis di Telespazio

Mercoledì 26, invece, è stato il turno di Paolo Minciacchi, AD di e-GEOS, che durante la tavola rotonda “Progetti Spaziali - Dall’abilitazione alle applicazioni: filiera completa” ha raccontato come e-GEOS, attraverso la sua esperienza e alla collaborazione con tutte le eccellenze italiane del settore della geoinformazione guardi con sempre più decisione verso i mercati mondiali.

 

“e-GEOS, con il suo know-how, il suo ruolo globale e la sua capacità di proporre soluzioni innovative, insieme alla Accademia ed alla filiera nazionale del settore Geo informazione, fatta di startup e PMI, contribuisce in maniera determinante allo sviluppo di nuovi servizi di downstream, come ad esempio CLEOS, che guardano anche al mercato mondiale, e si pone come interlocutore solido ed affidabile degli stakeholders istituzionali Italiani ed Europei”.

Paolo Minciacchi, AD di e-GEOS

Altre notizie e storie

21.01.2021
Telespazio espande l’offerta di servizi di connettività satellitare in Brasile

Grazie a un accordo di partnership con SatADSL, Telespazio Brasil consolida e amplia l’offerta di servizi SATCOM per il mercato business internazionale.

19.01.2021
Ecco Spaceways, il progetto europeo di gestione del traffico spaziale

Telespazio e Telespazio France sono parte del consorzio selezionato dalla Commissione Europea per il progetto SPACEWAYS, finalizzato allo studio di un sistema di Space Traffic Management, una delle più grandi sfide del settore spaziale del futuro.

18.01.2021
CSG è operativo: e-GEOS inizia la distribuzione di prodotti SAR sempre più evoluti

È terminata la fase di test e qualifica in volo del primo satellite COSMO-SkyMed di Seconda Generazione (CSG).  I suoi dati si aggiungono così al portfolio di e-GEOS.

12.01.2021
Consorzio guidato da e-GEOS si aggiudica una gara dell’Agenzia Europea dell'Ambiente per monitorare via satellite i movimenti del suolo

La joint venture tra Telespazio e Agenzia Spaziale Italiana ha coordinato l’offerta risultata vincente al bando di gara indetto e assegnato dall'Agenzia Europea dell'Ambiente (EEA).

05.01.2021
Telespazio ed e-GEOS, in collaborazione con National Geographic Italia, presentano il calendario Love Planet Earth 2021

La bellezza delle immagini satellitari e la forza della fotografia d'autore: ecco Love Planet Earth 2021, il calendario di Telespazio ed e-GEOS che per la sua tredicesima edizione vede la prestigiosa partecipazione di National Geographic Italia.

21.01.2021
Telespazio espande l’offerta di servizi di connettività satellitare in Brasile

Grazie a un accordo di partnership con SatADSL, Telespazio Brasil consolida e amplia l’offerta di servizi SATCOM per il mercato business internazionale.

19.01.2021
Ecco Spaceways, il progetto europeo di gestione del traffico spaziale

Telespazio e Telespazio France sono parte del consorzio selezionato dalla Commissione Europea per il progetto SPACEWAYS, finalizzato allo studio di un sistema di Space Traffic Management, una delle più grandi sfide del settore spaziale del futuro.

18.01.2021
CSG è operativo: e-GEOS inizia la distribuzione di prodotti SAR sempre più evoluti

È terminata la fase di test e qualifica in volo del primo satellite COSMO-SkyMed di Seconda Generazione (CSG).  I suoi dati si aggiungono così al portfolio di e-GEOS.

12.01.2021
Consorzio guidato da e-GEOS si aggiudica una gara dell’Agenzia Europea dell'Ambiente per monitorare via satellite i movimenti del suolo

La joint venture tra Telespazio e Agenzia Spaziale Italiana ha coordinato l’offerta risultata vincente al bando di gara indetto e assegnato dall'Agenzia Europea dell'Ambiente (EEA).

05.01.2021
Telespazio ed e-GEOS, in collaborazione con National Geographic Italia, presentano il calendario Love Planet Earth 2021

La bellezza delle immagini satellitari e la forza della fotografia d'autore: ecco Love Planet Earth 2021, il calendario di Telespazio ed e-GEOS che per la sua tredicesima edizione vede la prestigiosa partecipazione di National Geographic Italia.