“Dalla Terra alla Luna…e oltre”: nuovo appuntamento con i T-TALK di Telespazio

16 giugno 2021

Si è tenuto il 16 giugno alle 19:00 il secondo T-TALK, la serie di incontri in diretta sui canali digitali di Telespazio dedicati ai temi dell’innovazione tecnologica e dello spazio.

Il secondo appuntamento ha visto il giornalista e autore Emilio Cozzi nelle vesti di presentatore della trasmissione, con ospiti l’astrofisico e Professore universitario Amedeo Balbi, il giornalista e debunker Paolo Attivissimo, l’ingegnere e architetto Valentina Sumini e il Moonlight LCNS Program Manager di Telespazio, Koen Geurts.

Il secondo T-TALK, dal titolo “Dalla Terra alla Luna…e oltre”, è stato dedicato all’esplorazione spaziale umana verso il satellite terrestre e – proiettando lo sguardo più in avanti – verso il pianeta rosso, Marte.

Particolare attenzione è stata dedicata alle ormai prossime missioni lunari e alla possibilità di sviluppare una permanenza stabile e sostenibile sul satellite sia attraverso la nascita di nuove tecnologie abitative ma anche attraverso la creazione di specifici servizi di telecomunicazione e navigazione in grado di abilitare una vera e propria Lunar Economy.

Il T-TALK “Dalla Terra alla Luna…e oltre” è stato trasmesso in diretta sui canali digitali dell’azienda (Twitter, Linkedin, YouTube) a partire dalle ore 19:00.

I T-TALK rientrano nelle iniziative ideate da Telespazio per celebrare i suoi 60 anni di attività. La società nacque infatti nel 1961, appena 4 anni dopo il lancio dello Sputnik e pochi mesi dopo il volo orbitale di Yuri Gagarin, il primo uomo nello spazio. Oggi Telespazio è uno dei principali operatori nel settore dei servizi spaziali e guarda al futuro con lo stesso spirito pionieristico degli esordi, pronta ad affrontare le prossime sfide dell’avventura spaziale.

Altre notizie e storie

22.07.2021
Telespazio UK sale a bordo della missione TRUTHS

Telespazio UK è entrata a far parte del consorzio a guida inglese che sta lavorando allo sviluppo della missione TRUTHS dell’ESA, finalizzata a migliorare le previsioni del cambiamento climatico.

21.07.2021
Conclusa la prima fase del progetto HydRON dell’ESA

Si è completata con successo la prima fase di studio di HydRON, il progetto dell’ESA guidato da Thales Alenia Space e alla quale partecipa anche Telespazio per una rete ottica ad alto rendimento.

20.07.2021
Telespazio Germany fornirà servizi satellitari all’ESA per il programma Copernicus

Telespazio Germany fornirà, insieme a Serco (primo contraente), Deimos Spagna e CS Communications and Systems Germania, servizi di supporto e operazioni alla costellazione satellitare Copernicus.

20.07.2021
e-GEOS e l’israeliana ISI insieme per offrire i dati della costellazione satellitare SAR-Elettro Ottica più avanzata al mondo

Due aziende leader mondiali nella geoinformazione, e-GEOS e ISI (ImageSat International), hanno costituito un’alleanza strategica al fine di creare la costellazione satellitare di Osservazione della Terra più avanzata al mondo.

22.07.2021
Telespazio UK sale a bordo della missione TRUTHS

Telespazio UK è entrata a far parte del consorzio a guida inglese che sta lavorando allo sviluppo della missione TRUTHS dell’ESA, finalizzata a migliorare le previsioni del cambiamento climatico.

21.07.2021
Conclusa la prima fase del progetto HydRON dell’ESA

Si è completata con successo la prima fase di studio di HydRON, il progetto dell’ESA guidato da Thales Alenia Space e alla quale partecipa anche Telespazio per una rete ottica ad alto rendimento.

20.07.2021
Telespazio Germany fornirà servizi satellitari all’ESA per il programma Copernicus

Telespazio Germany fornirà, insieme a Serco (primo contraente), Deimos Spagna e CS Communications and Systems Germania, servizi di supporto e operazioni alla costellazione satellitare Copernicus.

20.07.2021
e-GEOS e l’israeliana ISI insieme per offrire i dati della costellazione satellitare SAR-Elettro Ottica più avanzata al mondo

Due aziende leader mondiali nella geoinformazione, e-GEOS e ISI (ImageSat International), hanno costituito un’alleanza strategica al fine di creare la costellazione satellitare di Osservazione della Terra più avanzata al mondo.